Chi Siamo

Comitato Scientifico

Paola Profeta

Paola Profeta è professore associato di scienza delle finanze all’Università Bocconi e coordinatrice della Dondena Gender Initiativedel Centro Dondenaper le Dinamiche Sociali e Politiche Pubbliche, affiliata al CESifo di Monaco e al CHILD del Collegio Carlo Alberto di Torino e scientificadvisordella Unicredit and Universities Foundation. E’ direttrice del Master of Science inPolitics and Public Policy dell’Università Bocconi.

Laureata con lode in Discipline Economiche e Sociali all’Università Bocconi di Milano, ha ottenuto il PhD in Economia alla PompeuFabraUniversity di Barcellona. Prima di far parte della facultyBocconi, è stata ricercatrice all’Università di Pavia, post-doc all’Università Cattolica di Louvain in Belgio. Ha svolto periodi di ricerca alla Columbia University di New York, Nuffield College-Oxford University, Harvard Kennedy School, Università della California a Los Angeles, CESifodi Monaco, Università di Lugano, Università di Rennes, Università di Edimburgo, Trinity College Dublin.

Fa parte del comitato editoriale di European Journal of Political Economy e CESifoEconomicStudiese del board of management dell’International Institute of Public Finance.

I suoi interessi di ricerca sono nel campo della economia di genere, dell’economia pubblica, della political economy e dei sistemi di tassazione comparati. Ha pubblicato in riviste internazionali di prestigio tra cui Journal of the EuropeanEconomicAssociation, Journal of Public Economics, EuropeanEconomicReview, Economic Journal, Oxford EconomicPapers, Economic Policy, Journal of Public EconomicTheory, International Tax and Public Finance, European Journal of Political Economy, Public Choice, e ha scritto numerosi libri internazionali pubblicati da Palgrave, Routlege, Elgar.

Ha coordinato progetti di ricerca finanziati da organizzazioni internazionali, fondazioni private, università e centri di ricerca. Ha organizzato numerosi convegni internazionali sul tema delle pari opportunità e della promozione delle carriere femminili. Sullo stesso tema, è attiva nel dibattito nazionale e internazionale. Collabora con il Dipartimento Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri e con numerose associazioni che si occupano di parità di genere e leadership femminile. Scrive su Il Sole 24 Ore e collabora con il Corriere della Sera e il blog La 27esima Ora.

Mario Nava

Mario Nava (nato a Milano, 1966) ha conseguito una laurea in Economia presso l’Università Bocconi (1989), un Master in Economia presso l’Université Catholique de Louvain, Belgio (1992) e un dottorato in Finanza pubblica presso la London School of Economics (1996 ).

Mario è entrato a far parte della Commissione europea nel 1994 e ha ricoperto varie posizioni senior. Da ottobre 2018 è direttore delle ” horizontal policies ” presso la direzione generale dell’Unione per la stabilità finanziaria, i servizi finanziari e i mercati dei capitali. In precedenza, dal 2016 ad aprile 2018, è stato direttore della direzione ” Financial system surveillance and crisis management ” e, dal 2011 al 2016, direttore del ” Regulation and prudential supervision of financial institutions “.

In precedenza, era a capo dell’unità ” Banking and Financial Conglomerates “, dell’unità per le infrastrutture dei mercati finanziari, membro del gruppo di consulenti politici del presidente della Commissione europea, il prof. Romano Prodi, e membro del gabinetto per la concorrenza del Commissario, Prof. Mario Monti.

Accanto al suo lavoro attuale, è attivo nella ricerca e nell’insegnamento. Attualmente è Professore all’Università Bocconi (Milano) e alla Solvay Business School (Bruxelles) e ha insegnato in diverse università in Europa e in America Latina.

Nel 2018 è stato Presidente di CONSOB.

Daniele Manca

Laureato al Dams di Bologna presso l’Istituto di Comunicazione. Inaugural Fellow del Sulzberger program presso la Columbia University School Of Journalism. Ha lavorato nei principali quotidiani e settimanali italiani (da Mondo Economico a Panorama, da Italia Oggi a Il Giorno) e dal 1994 è al Corriere della Sera dove ha iniziato come redattore fino a ricoprire l’attuale carica di vicedirettore ed editorialista. Ha seguito e organizzato la copertura dei principali avvenimenti economici e politici italiani: dal boom di Borsa dell’86 a Mani Pulite, dalla nascita dell’euro al salvataggio Fiat e alla Banca centrale europea, dal trattato di Maastricht a quello di Lisbona, dalla crisi del 2008 alla nascita dei governi Monti, Letta, Renzi, Gentiloni e infine Conte. Profondo conoscitore dei protagonisti e delle vicende dell’economia e della politica italiana, è stato tra gli artefici della svolta digitale al Corriere della Sera dove, dal 2009, è appunto vicedirettore ed editorialista. Già docente a contratto presso il Master di Giornalismo Walter Tobagi – Università Statale di Milano con il corso di “Giornalismo nell’era digitale”. E’ direttore strategico e membro del Comitato Scientifico del Master di Giornalismo della IULM. Fa parte dello Steering Committee dell’Osservatorio Banca e Impresa 2030.